Musica: un mondo fatto di cose semplici

Da piccolo volevo fare il musicista ma poi sono diventato tutt’altro. Eppure la musica è dentro di me, batte insieme al ritmo del mio cuore, non riesco a stare fermo quando sento quella voce, quel suono. Amo i concerti e quando posso ci vado, costo permettendo.

Se ami davvero la musica, sai benissimo che il talento non è visibile solamente sui grandi palchi, anzi, ci sono tantissimi musicisti talentuosi che per diverse ragioni non riescono a cavalcare l’onda del successo. Non tutti ne fanno una tragedia. La musica rimane una passione, linfa che alimenta tantissime vite.

Si suona per gli amici, in piccoli locali, per la strada ascoltati dai passanti, nei festival indipendenti e in casa delle persone che attraverso il passaparola o il web ci invitano a fare una performance privata. Questi sono solo alcuni dei modi per esprimere la propria arte.

Ma quanti musicisti non hanno accesso al main stream della musica? Tantissimi. Ecco perché sempre di più, chi ama la musica decide di sostenerla in modi alternativi. Condividendo i video di Youtube di un artista scoperto per caso (dalle views e condivisioni, quando sono tante, si guadagna), iscrivendosi al canale Spotify di un artista, dedicando un’offerta a colui che migliora la nostra giornata grazie al suono del suo strumento o voce in metropolitana, acquistando il suo cd, ospitandolo a casa per godere del suo concerto insieme a chi, come noi, ama la musica, quella intima e spontanea.

Conoscere davvero la musica di un artista non prescinde da conoscere l’artista stesso, la sua storia, le sue origini, i suoi pensieri. Hai mai letto la biografia del tuo artista preferito? O ti sei limitato ad ascoltarlo superficialmente? Tutto cambia quando vieni a conoscenza delle sue avventure e disavventure. Cambia la tua visione e il rapporto che fino a quel momento avevi stabilito con lui.

Il privilegio di ospitare un artista è proprio questo. Brano dopo brano vuoi sapere da lui come nasce la sua musica, dove è stata scritta e composta e per chi, senza che nessuno disturbi questo dialogo intimo, senza che niente rimanga per iscritto se non solo nei tuoi e suoi ricordi e di chi ha il privilegio di parteciparvi.

Un mondo fatto di cose semplici, come tutte le cose davvero belle della vita.

Scopri il mondo di Guestar, scrivi a info@guestar.com

No Comments

Post A Comment